Top
  >  Islanda   >  ROAD TRIP: ISLANDA

L’Islanda è un posto meraviglioso ma purtroppo senza un mezzo è impossibile riuscire a vederla.

Non disperare, ho un itinerario pronto per te.

DURATA:8 Giorni

MEZZO: Van

PERIODO: Estate, 13 – 22 Agosto

L’Islanda è un’ isola meravigliosa, piena di posti incredibili e dove la natura fa da padrona.

Io ci ho passato otto giorni e me ne sono innamorata, ti riporto qui sotto l’itinerario perfetto per riuscire a vedere tutto (o quasi).

GIORNO 1

ARRIVO A REYKJAVIK e TREKKING AL VULCANO FAGRADALSJALL

L’aeroporto è a Keflavik nella penisola di Reykjanes, a 40 minuti da Reykjavik.

Se ti stai chiedendo come fare ad arrivare in città è presto detto, gli autobus di Fly bus si coordinano con gli arrivi per cui aspettano i passeggeri e in un’oretta sarai alla stazione degli autobus (praticamente in centro città).

Se decidi di prendere una macchina direttamente dall’aeroporto sarai più libero fin da subito ma se la tua idea è noleggiare un van come noi, scelta che ti consiglio, potrai goderti la mattinata a Reykjavik e nel primo pomeriggio recarti al deposito di KUKU CAMPERS e avere il tuo van per passare uno splendido pomeriggio al vucano Fagradalsjall (che ha eruttato dopo anni a Marzo 21).

Un posto imperdibile, da togliere il fiato, consiglio la salita dal versante Est.

GIORNO 2️

KERID, GEYSIR, SELJANDLANDFOSS, SKOGAFOSS, PLANE WRECK

Dormi nel campeggio di Selfoss e dopo una buona colazione vai a Kerid, un cratere riempito di acqua che con il sole fa un bellissimo gioco di luci, spostati ai Geysir e goditi la potenza di Stokkur, il geyser che erutta circa ogni 10 minuti.

Rifatti gli occhi con le due cascate Seljandlandfoss e Skogafoss. Dopo un pranzo sostanzioso affronta una camminata di 7 km (andata e ritorno) per vedere l’aereo della US NAVY atterrato d’emergenza lì nel 1973 e abbandonato poi sulla spiaggia nera.

GIORNO 3️

REYNISFJARA, VATNAJOKULL, DIAMOND BEACH, VESTRAHORN

Svegliati con il suono del mare e la vista dei Puffin (Pulcinelle) alla spiaggia nera vicino Vik (Reynisfjara) dove troverai anche il muro di cobalto.

Preparati ad un escursione indimenticabile in gommone ammirando il ghiacciaio (Vatnajokull) e le foche che si riposano sugli iceberg. Noi ci siamo affidati a ICE LAGOON ADVENTURE TOURS (costo 70€ a testa) e lo consigliamo fortemente.

Infine non perderti la Diamond Beach (attaccata al ghiacciaio) e un giro di Vestrahorn in cui potrete vedere anche un set cinematografico in stile vichingo.

GIORNO 4️

SEYDISFJORDUR, STUDLAGIL CANYON, HVERIR, LAGO MYVATN

Arriva a Seydisfjordur la sera prima e dormi nel campeggio del paese, svegliati passeggiando nella famosa passerella arcobaleno e curiosa tra i negozi di artigiani del paesino.

Preparati a fare un pezzo di sterrato per spostarti al Canyon Studlagil dai colori pazzeschi.

NB: gira a sinistra al primo cartello e parcheggia nel primo parcheggio se non te la senti di fare altro sterrato o nel secondo se vuoi fare meno strada a piedi

Passa il pomeriggio tra l’odore di zolfo e i vapori caldi di Hverir, dal paesaggio quasi marziano.

Infine dormi al Lago Myvatn (attento ai moscerini) assaggiando il famoso pane del vulcano

GIORNO 5️

WHALE WHATCHING A HUSAVIK, GODAFOSS, VITI

Da Myvatn a Husavik impiegherai circa 40/50 minuti e l’escursione con avvistamento balene durerà circa 3 ore, noi siamo andati con North Sailing con una barca (costo 77€ a testa) molto grande ma con il senno di poi consiglierei il gommone per una questione di vista e velocità di movimento in caso si incontrasse una balena o un delfino.

Spostati a Gulfoss, la cascata degli dei e per finire sali a Viti, un cratere con acqua turchina.

nb: se te la senti concediti una doccia bollente lì vicino, alla doccia perenne che trovi a lato della strada

GIORNO 6️

YTRI TUNGA BEACH, BUDIR (BLACK CHURCH), KIRKJUFELL

Goditi la pace che questa spiaggia di foche saprà regalarti ma fai silenzio o le disturberai!

Passa un momento all’iconica chiesa nera e scopri i paesaggi nei dintorni del monte Kirkjufell.

Vedrai cavalli e pecore e i colori ti lasceranno senza parole

GIORNO 7️

KROSSLAUG, GUNNUHVER, PONTE TRA I CONTINENTI,NAUTHOLSVIK

Inizia la giornata con calma con un bagno alla Krosslaug hot pot, non preoccuparti se non la vedi immediatamente perchè dovrai entrare dentro la proprietà di questa famiglia islandese che ti accoglierà con un cartello in cui ti offrono una marmellata fatta in casa.

Spostati e fai una passeggiata sul ponte tra due continenti ovvero tra le due placche (nordamericana e euroasiatica).

Nb: il posto non è chissà che cosa ma l’idea di camminare tra due continenti è carina.

Infine vai alla pozza di fango(Gunnuhver) e termina con un bagno nella spiaggia geotermale di Nauthosvik dove si usa rilassarsi nella vasca calda e uscire per un bagno freddo in mare.

GIORNO 8️

BLUE LAGOON , REYKJAVIK

Passa l’ultimo giorno in Islanda in totale relax con una mattina alla Blue Lagoon (famosissimo stabilimento geotermale vicino all’aeroporto) e fai gli ultimi acquisti a Reykjavik

Nulla ti vieta di passare più giorni nella terra del ghiaccio e del fuoco ma ricorda che è molto costosa, nei prossimi post ti darò qualche dritta per risparmiare.

post a comment